Ilaria Bovina

, 1983


Ilaria Bovina nasce un Natale di trentasette anni fa a Lugo in provincia di Ravenna e oggi abita con suo figlio Gioele a Crevalcore (BO). La passione per la fotografia è arrivata all'improvviso nel 2016 grazie all'incontro casuale con alcuni scatti di street photography durante un'esposizione a Milano. Da lì i primi workshop svolti a Bologna, Barcellona, Milano, Roma e la bellissima esperienza di reportage realizzata nel 2019 a Monte Sole in occasione della Festa della Liberazione.

Il lockdown non ha sospeso la sua passione portandola a scorprire il ritratto come forma di narrazione.

Tra ottobre 2020 e aprile 2021 ha frequentato e concluso il Master in Fotografia di Ritratto presso la scuola Spazio Labò di Bologna, tenuto da Mattia Zoppellaro. E a seguire ha partecipato al Workshop "Oltre la Fiction" con Guia Besana svolto nell'ambito di Fotografia Europea 2021 (giugno 2021).

Oltre ad aver partecipato a diverse collettive, nel 2020 ha esposto la sua prima personale "Confini", realizzata per il Comune di Cento nell'ambito di un progetto europeo per la cultura.

Per Ilaria la fotografia equivale a ossigeno in termini visivi ed emozionali. Non è esclusivamente il singolo scatto, ma tutto. Il prima, il dopo e i dubbi che ci aiutano a completarci. Un sogno reale che impari a sentire e respirare con lo sguardo.


Non disponibile