Biografie


Biografie



Le wunderkammer erano collezioni assemblate nella convinzione che tutti gli oggetti fossero in qualche modo collegati. Erano quindi una sorta di microcosmo, che conteneva la più ampia gamma di artefatti ed esemplari.
La ricerca artistica di Teclan si basa sull’archivio. Le Biografie nascono dagli archivi personali che vengono scelti dalla persona ritratta. Possono essere oggetti con un significato o di valore, presi dalla propria spazzatura, raccolti da terra o semplicemente li si vuole nella propria scultura. Gli oggetti vengono poi immersi nel materiale, che l’artista compone strato per strato unendo gli oggetti a pigmenti, inchiostri e elementi naturali.
Le opere nascono dalla necessità di dare valore ad oggetti apparentemente insignificanti, ma che contribuiscono alla descrizione della vita di una persona. L’archivio personale non definisce la persona, ma aiuta a raccontarne la storia, stabilendo l’identità personale come una raccolta di memorie. Una raccolta fluida, che non sarà mai completa e che rimarrà sempre un soggetto per interpretazione. Le opere esposte sono fotografie delle sculture, affiancate da una descrizione dell'artista del soggetto, per riportare la sua interpretazione dell'essenza della persona da cui è nata l’immagine. Il modo d’utilizzo usato per produrre le opere scultoree è patent pending.

EN

The wunderkammers were collections assembled in the belief that all objects were somehow connected. They were therefore a kind of microcosm, containing the widest range of artifacts and specimens.
Teclan's artistic research is based on the archive. The Biographies arise from the personal archives that are chosen by the person portrayed. They can be objects with meaning or value, taken from someone's own garbage, picked up from the ground or simply they are wanted in your someone's own sculpture. The objects are then immersed in the material, which the artist composes layer by layer by combining the objects with pigments, inks and natural elements.
The works arise from the need to give value to apparently insignificant objects, but which contribute to the description of a person's life. The personal archive does not define the person, but helps to tell their story, establishing personal identity as a collection of memories. A fluid collection, which will never be complete and which will always remain a subject for interpretation. The works on display are photographs of the sculptures, flanked by an artist's description of the subject, to convey his interpretation of the essence of the person from whom the image was born. The method of use used to produce the sculptural works is patent pending.

Anno: 2021
Foto totali n°: 8
Formato cm: 100x100
Edizione: 1 di 10
Stampa: getto inchiostro
Supporto: altro supporto
Note: