Finding Pier Luigi Nervi


Finding Pier Luigi Nervi



Il lavoro di ricerca sull'opera di Pier Luigi Nervi nasce dalla folgorazione ricevuta osservando le fotografie dell'epoca illustranti il lavoro del grande ingegnere strutturale, e dalla constatazione che molte delle sue più importanti realizzazioni vertono attualmente in stato di semi-abbandono. Le opere da lui progettate e realizzate sono un esempio unico per le soluzioni tecniche che ideò nel campo dell'architettura strutturale, espressione del Moderno, da qui l’idea di documentarle non solo in modo descrittivo, ma anche interpretandone con immagini grafiche la speciale estetica derivante dal suo pionieristico utilizzo del cemento armato. La ricerca di questo patrimonio sempre più celato è iniziata nel dicembre 2014, insieme a Marco Menghi, ripercorrendo le tracce di Pier Luigi Nervi dapprima documentando le opere maggiori, aggiungendo in seguito anche le secondarie, che sono assai importanti per intravedere tutte le sperimentazioni che portarono alle tecniche costruttive usate nei lavori più famosi. I due autori hanno concordato la metodologia progettuale e si recano insieme nei siti, dove poi si separano e fotografano in maniera indipendente l’uno dall’altro. Anche la scelta dei formati è decisa a priori: per questo progetto Matteo Cirenei si avvale prevalentemente del formato 6x12, Marco Menghi del 6x6, entrambi in pellicola bianco e nero. Ciò che si nota nella realizzazione delle immagini di Matteo Cirenei è la lentezza dello sguardo, un'approccio alla fotografia dove l

Anno: 2015
Foto totali n°: 200
Formato cm: 40x80
Edizione: 1 di 9
Stampa: getto inchiostro
Supporto: carta cotone
Note:

in progress