Waterpolo




È del 2017, il progetto “waterpolo” con cui Gilberti interpreta una partita di pallanuoto giocata non in piscina, ma in mare. Tre sono i concetti che si intrecciano e dialogano con chi osserva. OPEN>Open water, il mare aperto dove in estate giocano i maltesi a pallanuoto. >Open eyes, ovvero lo sguardo che si apre a un’esperienza diversa della fotografia, attraverso un tipo di immagine intuitiva e suggestiva. Una sorta d’invito a essere aperti e senza preconcetti estetici. LIQUID>L’acqua, dove si gioca a pallanuoto, elemento liquido per eccellenza, come straordinariamente liquide sono le immagini, fluttuanti. Fluido per l’occhio, creano movimento e instabilità. Liquid è anche il termine che per Gilberti definisce l’epoca in cui viviamo, sotto tanti punti di vista. WAVES>Onde.Fluidità del movimento dei giocatori, rasserenante nei momenti di pausa, dinamico e aggressivo nei momenti dell’azione agonistica che produce onde e schizzi durante l’incontro-scontro dei corpi. Lo sguardo di chi osserva è immerso nella marea e nelle linee che attraversano tutte le immagini in un reticolo continuo di onde (vere?immaginarie? energetiche?). Una new wave nella fotografia. Gli scatti non sono elaborati in post produzione.

Anno: 2017
Foto totali n°: 30
Formato cm: vari
Edizione: varie edizioni
Stampa: procedimenti vari
Supporto: supporti vari
Note: