Zenith Nature


Zenith Nature



Zenith Nature è un progetto nato dal mio amore per la natura e la tecnologia. Tutto è iniziato con l’acquisto di un drone, un paio di anni fa, ma si è sviluppato soprattutto a causa della pandemia quando, per lunghi periodi, è stato vietato alle persone di attraversare i confini della città, per non parlare di viaggiare. Sorvolando i parchi naturali che circondano i laghi della mia città natale era, ed è ancora, un modo per fuggire dall’ordinario.
Ho usato il potere curativo della fotografia e la mia visione soggettiva della natura per controbilanciare la perdita di controllo che la pandemia ha gettato sulla mia vita. Su tutte le vite.

Mi piacciono le sorprese. Quindi mi concentro sulla produzione di un'immagine che non sia immediatamente riconoscibile per quello che è. La prospettiva zenitale aiuta molto, di solito guardiamo la natura dal basso o di lato, mentre l’editing si concentra su una zona colpita dalla luce radiante, sulle nuvole riflesse sull’acqua, sulle gemme che spuntano in primavera, sulle linee disegnate dai rami e le foglie; fondamentalmente sulle differenze di colori e forme, sullo scorrere del tempo.
Cerco di evidenziare ciò che rende la natura così incredibilmente plurale, anche in un parco cittadino.

EN

The Zenith Nature project was born from my fascination with nature and technology. It all began when I bought a drone, a couple of years ago, but I really got a kick out of it during the pandemic, when people were forbidden to cross city limits, not to mention go on trips, for long periods of time. Hovering above the natural parks and marshes that surround the lakes encircling my hometown was, and still is, a way to escape from the ordinary.
I used the healing power of photography and my subjective view of nature to counterbalance the loss of control that the pandemic cast upon my life. Upon all lives.

I like surprises. That’s why I concentrate on producing an image that is not immediately recognizable for what it is. Zenith perspective surely helps in that, as we usually look at nature from below or from aside.
The editing focuses on bright moments of the radiant light, on clouds reflected on water, on gems sprouting in spring time, on the lines drawn by branches and leaves; basically on differences of colors and forms, on time passing.
I tried to highlight the features that make nature so incredibly plural, even in a city park.

Anno: 2019
Foto totali n°: 18
Formato cm: 30x40
Edizione: varie
Stampa: procedimenti vari
Supporto: supporti vari
Note: