Angela Brucoli

Fasano (BR), 1965


Nasce a Bari nel 1965. Si forma come analista programmatore progettista. Dopo anni in Olivetti, lascia la vita informatica per trascorrere quasi sei anni all’estero, viaggiando e lavorando come fotoreporter. Collabora con una grande casa editrice colombiana curando il progetto per la creazione di un archivio fotografico riguardante principalmente il continente Americano. Laureata con lode, in Pedagogia dei Media della Comunicazione, si occupa di diffondere la cultura fotografica e gli scambi culturali. Organizza incontri e laboratori di fotografia presso scuole e associazioni. L’esposizione fotografica tenutasi a Milano nel 2005 è stata inaugurata dal maestro Mario De Biasi, un contatto voluto dal grande Lanfranco Colombo. Ha ottenuto premi e riconoscimenti in concorsi fotografici. Nell’ambito del progetto Adrionartist a cura dell’Agenzia per il Patrimonio Culturale Euromediterraneo, è stata selezionata tra i dieci artisti più rappresentativi dell’arte contemporanea in Puglia; i suoi allestimenti sono nella Scuola Internazionale di Cucina Mediterranea di Ceglie Messapica ALMA; è presente nel FONDO MALERBA PER LA FOTOGRAFIA per gli anni 2016 e 2017; fa parte della rassegna FOODGRAPHIA per il 2017 e 2018; e URBAN 2017 di Trieste.  Ha Pubblicato: “i Simboli e i Segni – omaggio alla Puglia” testo e foto, giugno 2013 – fotolibro “La fotografia oggi: conoscerla meglio per raccontare la propria storia”, luglio 2015 – saggio “i Simboli e i Segni – viaggio in Puglia” testo e foto, marzo 2017 – versione in lingua “Sacro agli Antichi, l’Olivo” foto e liriche poetiche, novembre 2017, ABF – Edizioni Creative


Non disponibile