Caterina de Fusco

Napoli, 1959


Dopo molti anni di docenza storico-artistica mentre si dedica a scrivere critiche per giovani artisti si imbatte nella fotografia. Conosce Alan Marcheselli e Beppe Bolchi e si scopre attenta a saper cogliere aspetti intimisti insiti in un buon scatto fotografico. Frequenta Photoshow, corsi di fotografia sulla Polaroid, sul foro stenopeico ma innanzitutto muove dallo scrivere critica. Grazie alle sua conoscenze storico-artistiche si accorge di poter entrare nelle pieghe dello scatto fotografico, entra nello studio di Giovanni Gastel, in quello di Nino Migliori Inizia a scrivere per la Foto del Mese per il Social Network dei Polaroiders nel 2011 selezionando il fotografo del mese. Per la Rivista Fotographia diretta da Maurizio Rebuzzini pubblica un articolo su “Le Recontres d'Arles del 2011 e del 2012, nel dicembre dello stesso anno un articolo sul testo millesimato “Genesi” di Giovanni Gastel, nel 2013 articolo per l'antologica di Nino Migliori a Palazzo Fava a Bologna. Così finalmente nel  2014 ad “Officina delle Zattere” a Venezia esce con una Sua personale “Rotta del cuore: Napoli-Istanbul” curata da Giovanni Gastel. Ma non espone solo fotografia ma anche il  suo video in cui coniuga scatti fotografici al suo scrivere. Finalmente si accorge di poter comporre scrittura e fotografia e, per la stessa l'11 maggio ultimo giorno della Mostra, per il Finissage della Mostra proietta il suo nuovo video dal titolo “Concavo-Convesso” visibile su Vimeo. Scrive prefazione per il catalogo della Mostra “Mediterraneo”Terra dei miti” tenutasi nel Castello di Agropoli nell'estate del 2015 dove espone nuovamente il suo video “Rotta del cuore: Napoli-Istanbul” Scrive critica per Paolo Bongianino sul catalogo per la Mostra personale presso Azimut a Palazzo Bocconi tenutasi a Milano dall'11 aprile al 6 maggio 2016.


Non disponibile