Giovanni Maria Soglia

Bologna, 1975


Appena nato migra verso la Sardegna dove trascorre gli anni della sua prima infanzia, tra vento, mare e paesaggi incontaminati. Tutti questi elementi segnano la sua vita in maniera indelebile, come un vero marchio di fabbrica. Dopo alcuni anni, per obblighi familiari ritorna in continente, precisamente a Torino nella quale trascorre tutto il periodo delle scuole; al termine delle scuole superiori lascia la città della mole e rimpatria in terra natale, ma un po' più ad est ossia in Romagna per iniziare e concludere i sui studi universitari. In tutto questo tempo matura sempre di più il desiderio di scoprire il mondo di aprirsi a nuove culture viaggiando in completa libertà; così lavora in diversi settori ed aziende per poter acquistare vari biglietti aerei che lo portano in giro per il globo tra Asia, Americhe, Oceania, Africa, Europa toccando tutti gli oceani. Nei suoi innumerevoli viaggi, scaturisce il bisogno di immortalare ogni momento legato alla scoperta del diverso, dapprima con una rudimentale videocamera e successivamente con attrezzatura fotografica "made in Japan". Questo equipaggiamento ora è parte integrante di se stesso, un'appendice dalla quale mai più si è separato, nonostante il suo ingombro ed il suo peso. Gian Maria Soglia ora si occupa di fotografia professionale specializzata nei settori commerciale, fashion ed architettura. Collabora con diverse riviste nazionali ed internazionali dei suddetti rami in qualità di freelancer. In ambito artistico ha esposto le sue opere in Italia, Francia, West Africa, Sud Corea ed Inghilterra. Attualmente vive e lavora presso il suo studio a Ravenna.


Non disponibile