Guido Cantoni

Massa (MS), 1965


Sono nato in Toscana l’11 maggio, sono educatore in una Comunità di recupero dalle dipendenze. Il mio non è un lavoro, e non lo ritengo una scelta di vita, è come se fossi stato accompagnato, a compiere questo viaggio al quale ho aderito con gioia ma, talvolta con fatica dato la tipologia di problemi ai quali siamo tenuti ad operare.
La Comunità dove vivo è sita in un monte a poco meno di 900 mt di altezza sopra Massa Carrara: molte delle mie fotografie sono scatti eseguiti in loco che vanno da scorci a paesaggi a macro di insetti e fiori autoctoni e sono tutti frutto dell’amore che nutro per la natura e le sue bellezze sotto tutte le forme.
Credo di essere educatore, in primis, di me stesso attraverso la contemplazione del creato come strumento di scoperta dell’esistenza di un cammino da compiere in armonia col creato stesso.
Il ritmo armonico della natura come musica per il nostro spirito, quel suono che ci indica la Via attraverso ciò che vediamo, che sentiamo.
Rimanere affascinati da ciò che il cuore, tramite i nostri sensi ci da l’opportunità di apprezzare: restarne rapiti. Tante piccole, grandi cose come le stagioni dipinte sulle foglie degli alberi, la luce che filtra, una goccia d’acqua, un insetto o un fiore, uno scorcio, un paesaggio.
Per questo non servono lunghi viaggi… basta un viaggio dentro di sé con il cuore aperto al bello che ci circonda.
La scoperta della Via attraverso le sensazioni, quante emozioni.


Non disponibile