Paolo Nobile

Taranto, 1961


Alla fine del biennio di Ingegneria al Politecnico di Torino decide di abbandonare e di dedicarsi alla fotografia, passione acquisita alcuni anni prima. Diventa assistente di fotografi pubblicitari dai quali apprende la tecnica di ripresa, in particolar modo con le macchine di grande formato. I confini della fotografia pubblicitaria gli stanno stretti e inizia un percorso che lo porta a due esposizioni personali e ad alcune collettive a Torino, Genova e Milano dove si trasferisce nel 1996. Alla pubblicità affianca la fotografia redazionale, ma abbandona per diversi anni la produzione di progetti personali che riprende nel 2009.


Non disponibile