Tina Salipante

Gaeta (LT),


Nasco e vivo a Gaeta.
Le mie origini hanno certamente influito sulla mia formazione culturale facendomi orientare verso la scelta di studi storico-umanistici, in particolare verso lo studio dell’archeologia che, trasformatosi in lavoro sul campo, mi ha successivamente accompagnata nella conoscenza di culture e luoghi lontani sia nello spazio (Egitto, Cina, Americhe etc.) che nel tempo (culture preistoriche e storiche) consentendomi di leggere i contesti in una sorta di continuità temporale e di scattare mentalmente fotografie della vita che vì ebbe luogo.
Oggi ho scelto la fotografia quale mio personale medium per comunicare il mio universo fatto di profonde e intime interconnessioni con il mondo che ci circonda. La mia ricerca è volta a catturare quelle trame che resistono alla macchinazione del moderno e che ci conducono verso un contatto con un Se’-Altro. Una ricerca, questa, protesa a disvelare una realtà possibile, utilizzando un linguaggio fotografico a volte a colori, spesso desaturati, altre in B&N dall’atmosfera rarefatta. Una scelta animata dal desiderio di far coesistere più mondi che si sfiorano l’un l’altro attraverso le loro interfacce smaterializzate.
Tina Salipante


EN

I was born and live in Gaeta.
My origins have certainly influenced my cultural formation making me orient towards the choice of historical-humanistic studies, in particular towards the study of archeology which, transformed into field work, has subsequently accompanied me in the knowledge of distant cultures and places both in the space (Egypt, China, Americas etc.) that over time (prehistoric and historical cultures) allowing me to read the contexts in a sort of temporal continuity and mentally take photographs of the life that took place there.
Today I have chosen photography as my personal medium to communicate my universe made of deep and intimate interconnections with the world around us. My research is aimed at capturing those plots that resist the machination of the modern and that lead us towards a contact with a Self-Other. A research aimed at revealing a possible reality, using a photographic language sometimes in color, often desaturated, others in B&W with a rarefied atmosphere. A choice animated by the desire to make several worlds coexist that touch each other through their dematerialized interfaces.
Tina Salipante

Anno
Titolo
Città
Nazione
a cura di
Categoria
Anno: 2022
Titolo: Paesaggi Interiori : Io
Città: gaeta
Nazione: Italia
Curatore: Tina Salipante
Tipo: Personale
Anno: 2022
Titolo: La fotografia è donna
Città: Castiglion Fiorentino
Nazione: Italia
Curatore: Antonia Manta
Tipo: Collettiva
Anno: 2022
Titolo: Stati Transitori Dell’Essere
Città: Sperlonga
Nazione: Italia
Curatore: Tina Salipante
Tipo: Collettiva
Anno: 2021
Titolo: ” Di-Versi Interrotti”
Città: Minturno
Nazione: Italia
Curatore: Tina Salipante
Tipo: Personale